Finalmente serie D

giugno 9, 2009

Dopo aver espugnato il difficile campo di Montale (53-56) e aver conquistato la matematica promozione in serie D, i ragazzi allenati da coach Alberto Prosperi hanno battuto anche Montecatini (63-65) raggiungendo i termali in testa alla classifica, ma risultando primi avendo battuto sia all’andata che al ritorno i forti avversari.

Si conclude in questo modo un’annata straordinaria che ha visto protagonisti i nostri ragazzi sia nella prima fase del campionato che nei play off  risultando in entrambi casi primi in classifica.

Non era iniziata bene l’avventura della nostra prima squadra che aveva esordito in campionato con una bruciante sconfitta sul campo del DLF (66-38)  scaturendo timori per una brutta stagione  e  qualche polemica. Ma era stato soltanto un passo falso dovuto all’ approccio sbagliato alla partita e al poco amalgama tra il gruppo e con il nuovo tecnico. Il duro lavoro in palestra ha permesso la crescita fisica e tecnica della squadra mentre l’inserimento di una vecchia volpe come Federico Cioppi ha portato centimetri ed esperienza in una squadra con un’età media tra le più giovani del campionato.

La concomitanza  delle due cose ha fatto decollare la squadra che ha disputato, da quel momento, belle partite sia sotto l’aspetto del gioco che della grinta, della deteminazione e della concentrazione. Bellissime le doppie vittorie con Pino Dragons, Castello e il ritorno in casa con DLF, difficili ma vittorio entrambi gli scontri con BNB. Soltanto un piccolo incidente di percorso in casa con S. Casciano con l’accesso ai play off acquisito.

Ottimo il rendimento tenuto fino a questo momento: accesso ai play off ottenuto con quattro giornate di anticipo, seconda miglior difesa e secondo miglior attacco del campionato.

Ci aspetta la roulette dei play off: siamo fiduciosi.

La prima partita si gioca in casa con SB Arezzo, che ci ha impegnato molto risultando una squadra più ostica del previsto, ma riusciamo a vincere, poi Sancat. Giochiamo la partita in un campo reso scivoloso dalla condensa del “Pallone” dove non riusciamo a correre come  facciamo normalmente e quindi non possiamo mettere in pratica le nostre doti migliori. Perdiamo di 4 punti.

Affrontiamo al meglio le due partite in casa con Montale e con Montecatini e qui diamo veramente il massimo. Giochiamo benissimo, con grinta e con concentrazione, lasciando pochissimo spazio agli avversari e grazie anche all’incitamento continuo dei nostri tifosi, vinciamo 58-47 con Montale e 63-42 con Montecatini.

Sentiamo il profumo della serie D sempre più forte, ma la strada da percorrere è ancora lunga e difficile, ma siamo consapevoli che possiamo farcela.

Vinciamo la prima partita di ritorno scon SB Arezzo 78 a 92 e poi affrontiamo Sancat sul nostro campo, una partita da dentro o fuori. Qui mettiamo in campo il meglio di noi stessi e dopo due tempi molto equilibrati 14-14, 15-13 i parziali, diamo un break nel terzo quarto 14-9 mentre nell’ultimo tempo diamo il colpo di grazia agli avversari che cedono con il risultato finale di 67-53.

Sancat è fuori dai giochi, sulla nostra strada rimane soltanto Montale che dobbiamo affrontare la settimana successiva sul loro difficile campo.

Come in casa nella partita con Sancat, anche a Montale, un pubblico caloroso ci sostiene dall’inizio alla fine dandoci una carica fortissima. Partita difficilissima ed equilibrata con un alternarsi di situazioni a vantaggio dell’una e dell’alta squadra. Primo tempo che si conclude a  favore dei padroni di casa 16-14. Grossa reazione dei nostri ragazzi che recuperano e chiudono in vantaggio di  quattro punti il secondo tempo 27-31. Inizia il terzo tempo e Montale, con un parziale di 16-9, chiude in vantaggio di 3 punti. Manca un quarto per recuperare e cercare di conquistare subito la matematica promozione senza doversela giocare nell’ultimo match a Montecatini. La nostra reazione è veemente e ci porta a pochissimi secondi dalla fine in vantaggio di tre punti. Un giocatore di Montale cerca il tiro della disperazione che li avrebbe portati in parità, segna, ma l’arbitro concede giustamente, la realizzazione da due punti (aveva nettamente il piede sulla linea). Grosse proteste dei nostri avversari che si beccano un tecnico che ci riporta in vantaggio di tre punti. Facciamo fallo a tempo scaduto ma i tiri liberi non cambiano il risultato finale.

Si vince di tre punti e si conquista la promozione in serie D con una giornata di anticipo.

La partita successiva con Montecatini serve soltanto per il primato in classifica; entrambe le squadre sono già promosse.Dopo due tempi giocati senza molte motivazioni, il terzo e quarto vengono affrontati dalle due squadre  con più concentrazione e più voglia. La nostra superiore determinazione e la nostra freschezza fisica vengono premiate. Vinciamo di 2 punti 63-65 e chiudiamo anche i play off in testa alla classifica.

Risultato, forse inatteso, ma sicuramente meritato sia per il gioco espresso che per i risultati ottenuti (soltanto tre sconfitte su 28 partite disputate tra campionato e play off).

E’ giusto dividere i meriti di questa promozione tra:

  • la società che ha sposato in pieno la filosofia dei giovani, portandoli, anno dopo anno, dalle giovanili alla prima squadra, dando loro il tempo e l’opportunità di crescere.
  • l’allenatore che ha cementato il gruppo, riuscendo a dare loro buon gioco, buona preparazione atletica, la giusta carica agonistica e la neccessaria tranquillità durante le partite.
  • i giocatori che hanno sempre messo il massimo dell’ impegno durante gli allenamenti e le partite, riuscendo a costruire un ottimo rapporto tra di loro e con il tecnico.
  • i tifosi che, nelle partite cruciali, ci hanno seguito e incoraggiato ininterrottamente.

Un ringraziamento e un IN  BOCCA  AL  LUPO a tutti per il prossimo campionato. 

                                                                     


Under14: Scandicci Basket – Laurenziana FI 86-94

marzo 17, 2009

Sconfitta interna per la formazione Under14 dello Scandicci Basket al termine di una partita molto bella e combattuta tra due squadre che hanno giocato per 40′ a viso aperto.

La partita inziava subito alla forte con Brogini che riusciva a trovare facilmente la via del canestro portando in vantaggio lo Scandicci Basket che prendeva subito un bel vantaggio prima che gli ospiti riuscissero ad accorciare le distanze grazie soprattutto a Manneli, così la prima frazione si chiudeva sul 27-24 in favore dei padroni di casa.

Nel secondo periodo era ancora lo Scandicci Basket a guidare la partita portando nuovamente il vantaggio in doppia cifra, ma qualche fallo di troppo ed altri 7 punti conseutivi di Mannelli tenevano la Laurenziana a contatto sul 47-41 di fine secondo quarto.

Nella seconda parte di gara il copione ero lo stesso, Scandicci teneva il vantaggio, con la Laurenziana sempre a rincorrere. Ma qualche fallo fischiato un’pò troppo generosamente a Lastrucci e Marchini obbligava entrambi in panchina con 4 falli a testa con ancora 13′ da giocare. I fiorentini riuscivano così a riavvicinarsi chiudendo il periodo sotto di appena 4 punti sul 66-62.

L’ultima frazione iniziava con Lastrucci e Marchini ancora in panchina per non rischiare una prematura uscita per falli. Brogini aveva un’pò le polveri bagnate, così ci pensavano Benedetti e Colacione a risolvere i problemi offensivi per lo Scandicci. Ma a 3′ dal termine arriva ail 5° fallo (inesistente) di Lastrucci, mentre ad 2″ dalla fine sul 79-79 veniva sanzionato il 5° fallo (inesistente anche questo) a Marchini. Iniziava così il botta e risposta di Mannelli e Brogini, con la Laurenziana che si trovava a condurre e Scandicci ad inseguire. Ma la benzina dei padroni di casa era finita, con 4 ragazzi a sedere con 5 falli, e la Laurenziana portava a casa la vittoria con il punteggio finale di 86-94.

Davvero una bella prova da parte di tutti i ragazzi che hanno dato l’anima in campo da dove sono usciti a testa alta. Peccato per i clamorosi abbagli dell’arbitro Truschi di Bagno a Ripoli che ha tolto la possibilità ai ragazzi scandiccesi di giocarsi le loro possibilità fino alla fine togliendo dalla gara dei giocatori importanti. Lo Scandicci Basket ha giocato una gran partita contro una squadra più lunga numericamente e più pronta fisicamente per affrontare certe partite. Ovviamente ci sono state alcune cose che andranno riviste, ma bisogna fare i complimenti a questi ragazzi.

Parziali: 86-94 (27-24, 20-17, 19-21, 20-32.)

Tabellino Scandicci: Colacione 16, Brogini 32, Lastrucci 10, Mariotti, Grou 2, Religi 3, Del Bene 2, Verniani 5, Marchini 10, Benedetti 6. All. Puccini Ass. Lizzaraga


Under19: Scandicci Basket – Jolly Livorno 75-81

marzo 17, 2009

Parte con una sconfitta interna la seconda fase del campionato Under19 OPEN, che ha visto lo Scandicci Basket qualificarsi tra le migliori 8 squadre di categoria in Toscana.

L’avversario era di quelli difficili, visto che alla Palestra Rodari arrivava a far visita ai nostri ragazzi il Jolly Livorno, secondo classificato nell’altro girone che aveva tra le sue fila alcuni ragazzi che giocano già con i senior.

La partita iniziava subito con un break pesante dei livornesi che piazzavano un parziale di 11-2 grazie all’efficacia offensiva di Giusti ed alla difficoltà dei padroni di casa nell’attaccare la zona (2-3, tenuta per 40′). Scandicci provava a rispondere con Massai e Vignozzi, ma gli ospiti grazie ai rimbalzi offensivi e a molte azioni di contropiede riuscivano a tenere il vantaggio chiudendo il primo parziale sul 14-24.

Nella seconda frazione la musica non cambiava, con Massai che provava a tenere a galla Scandicci, mentre dall’altra parte Giusti continuava a bucare la retina scandiccese. Nemmeno il ricorso alla zona serviva, perchè creava ancor più problemi a rimbalzo a Relli e compagni che andavano così al riposo sul 29-41.

Nella terza frazione Scandicci provava ad accorciare aumentando l’intensità difensiva e cercando di velocizzare il proprio gioco, riuscendo a rosicchiare qualche punto ai livornesi avvicinandosi fino al -8 del 30′ quando il risultato era di 49-57.

L’inizio dell’ultima frazione era da incubo, con il Jolly che piazzava un parziale di 7-0 in 3′ con il solo Dell’Agnello, con Scandicci che tornava a -15. Massai e compagni provavano l’ultima rincorsa, riuscendo a ridurre il gap e riportandosi a -4 con palla in mano. Ma i padroni di casa pagavano gli sofrzi fatti per rientrare in partita ed un paio di amnesie difensive nelel ultime zioni permettevano ai livornesi di portare a casa la partita con il putneggio finale di 75-81.

Peccato, perchè poteva essere una partita da vincere, soprattutto perchè il Jolly si era presentato a Scandicci con soli 7 giocatori. Ma la determinazione dei livornesi ha avuto la meglio. Certo che rimane difficile vincere certe partite quando settimana dopo settimana non si riesce mai ad allenarsi con intensità, non si riesce mai ad allenarsi in 10 per provare poi quello che si dovrebbe fare in partita. A tratti è stata giocata una buona partita, ma non è sufficiente per vincere a certi livelli.

Parziali: 75-81 (14-24, 15-17, 20-16, 26-24.)

Tabellino Scandicci: Vignozzi 16, Leoncini, Paccati 6, Cosi 8, Fontani, Minà 4, Pistone, Gayed, Massai 29, Romagnoli ne, Relli 8, Nikaj 4. All. Puccini


Under14: Scandicci Basket – Cestistica Pescia 60-56

marzo 13, 2009

Prima vittoria nella seconda fase per la formazione Under14 dello Scandicci Basket che sul proprio campo supera la buonissima formazione della Cestistica Pescia col punteggio finale di 60-56.

La partita iniziava subito con un buon ritmo, con Scandicci che si trovava un’pò in difficioltà in fase difensiva di fronte alla serie di blocchi ciechi con i quali gli avversari organizzavano il proprio attacco. Veniva fuori una frazione piacevole da vedere che si chiudeva sul 18-18.

Nella seconda frazione Brogini e compagni provavano ad allungare, cercando di alzare ancora il ritmo della gara con Brogini e Lastrucci che attaccavano il canestro avversario portando il vantaggio di Scandicci anche in doppia cifra. Ma il 2° fallo di Lastrucci ed un calo atletico permettevano agli ospiti di riavvicinarsi, prima del canestro di Brogini che mandava le squadre negli spogliatoi sul 36-28.

Nella seconda parte di gara la stanchezza si faceva sentire anche a causa delle scarse rotazioni causate da alcune assenze. Scandicci faticava a trovare la via del canestro di fronte alla difesa pesciatina che era incredibilmne te ancorata all’area dei 3 secondi. Ma un canestro da fuori di Benedetti e due penetrazioni di Lastrucci ridavano fiato ai padroni di casa che iniziavano l’ultimo periodo sul 48-41.

Gli ultimi 10′ erano molto intensi e combattuti, con gli ospiti che le provavano tutte per rientrare in partita mentre Scandicci non riusciva a gestire bene il vantaggio. Ma alla fine, con un’pò troppa fatica, arriva la meritata vittoria che assegnava ai padroni di casa i primi 2 punti della seconda fase.

Parziali: 60-56 (18-18, 18-10, 12-13, 12-15.)

Tabellino Scandicci: Brogini 30, Lastrucci 16, Mariotti ne, Grou, Religi 2, Zucconi ne, Del Bene, Berni 5, Marchini 4, Benedetti 3, Diamante ne. All. Puccini Ass. Lizzaraga


Under14: Marchini al Torneo delle Provincie

marzo 10, 2009

Bella soddisfazione per lo Scandicci Basket che anche quest’anno è stato rappresentato al Torneo delle Provincie, classica manifestazione giovanile toscana per la categoria Under13 giunta quest’anno alla sua ottava edizione, ed intitolato per il 2° anno all’ex Consigliere Regionale Fosco Carloni.

Saverio Marchini, giocatore classe 1996 che gioca nella formazione Under14 dello Scandicci Basket, ha fatto parte delle selezione provinciale Firenze Nord che ha concluso il torneo al 3° posto. I giovani fiorentini hanno perso in semifinale per 53-50 contro la provincia di Arezzo che ha poi vinto facilmente il torneo battendo in finale Livorno Città. Nella finale valevole per il 3° posto Firenze Nord ha avuto la meglio su Firenze Sud per 50-30.

La Società e lo Staff Tecnico sono felici per la convocazione di Saverio Marchini che segue a distanza di un anno quella di Alessio Brogini che lo scorso anno partecipò allo stesso torneo con l’annata 1995.

Saverio Marchini

Saverio Marchini


Under19 OPEN: calendario seconda fase

marzo 10, 2009

E’ uscito il calendario definitivo della seconda fase del campionato Under19 OPEN, nel quale lo Scandicci Basket dovrà affrontare in gare di andata e ritorno le migliori 4 classificate del girone A: San Miniato, Jolly Livorno, Pistoia e Pontedera.

La prima partità verrà giocata venerdì 13 Marzo a Scandicci alle ore 20.00 contro il Jolly Livorno.

Per chi fosse interessato, può scaricare il calendario dal sito della Fip Toscana: calendario


Under14: Ghezzano-Scandicci 75-37

marzo 3, 2009

Inizia nel peggiore dei modi la seconda fase della formazione Under14 dello Scandicci Basket che esce sonoramente sconfitta dal campo di Ghezzano col punteggio finale di 75-37.

Lo Scandicci entra in campo probabilmente con un timore reverenziale nei confronti dei giovani pisani, che a differenza dei nostri appaiono subito pimpanti e motivati nell’affrontare la gara. Nei primi minuti di gioco i nostri subiscono il pressing dei padroni di casa che impongono da subito un bel ritmo alla partita. Nonostante questo fino al 9-5 i giovani scandiccesi riescono a restare attaccati alla partita. Ma Ghezzano continua il suo forcing, mentre Scandicci si spegne riunciando negli ultimi 2′ del periodo a Lastrucci e Brogini, ed il primo parziale di 23-7 mette una seria ipoteca alla partita.

Nel primo minuto della seconda frazione sembra che qualcosa possa cambiare, con Scandicci che segna subito con Verniani. Ma in difesa è un bagno di sangue, con i padroni di casa che nonostante i centimetri in meno riescono ad azione a tirare 2/3 volte a canestro dominando in termini di intensità e motivazione gli scandiccesi. Nell’altra metà campo invece mancano le idee e la determinazione di provare a giocare di squadra, di provare ad aiutarsi per uscire dalle difficoltà. Il parziale del secondo periodo è di 18-8, per il 41-15 che manda le squadra al riposo.

Ovviamente la seconda parte di gara non ha più niente da dire, ma denota ancora la differenza di atteggiamento tra le due squadre, con la gara si chiude sul 75-37.

Insomma, sicuramente non c’era modo peggiore per inziare la seconda fase del campionato. Speriamo solo che la sconfitta serva a tutti per ridimensionarsi, speriamo che serva per capire quali sono le enormi lacune che ci separano dalle migliori squadre della Toscana. Ovviamente si sapeva ad inizio anno che il girone iniziale era probabilmente il più facile degli 8, ed aver giocato partite di poco spessore non ha certo aiutato i ragazzi nel processo di crescita tecnico-tattica ed agonistica nel corso dell’anno. Ora non rimane che rimboccarsi le maniche e lavorare duro in palestra perchè ci sono ancora 9 partite difficilissime da giocare.

Parziali: 75-37 (23-7, 18-8, 22-12, 12-10.)

Tabellino: Colacione 8, Brogini 3, Lastrucci 10, Diamante, Grou, Religi, Guarini 1, Verniani 4, Berni 2, Marchini 9, Benedetti. All. Puccini