Under14: Legnaia – Scandicci

novembre 28, 2008

Domeni sabato 28 Novembre alle ore 15.30 si giocherà la partita tra Olimpia Legnaia e Scandicci Basket valevole per il campionato Under14.

Siamo alla fine del girone di andata, con Scandicci che occupa il 2° posto in classifica alle spalle del Pino, mentre Legnaia è al 4° posto. E’ una partita importante per Grou e compagni, perchè oltre ad essere il cosiddetto derby, con una vittoria i nostri ragazzi metterebbero una seria ipoteca sul passaggio alla seconda fase del campionato.

Siete tutti invitati alla partita presso il Filarete alle ore 15.30.


Under19: Scandicci – Legnaia 64-63

novembre 24, 2008

Successo in volata per lo Scandicci Basket che nel derby contro Legnaia si impone per 64-63 grazie a due tiri liberi di Massai a meno di 2″ dalla sirena.

Grande avvio per entrambe le squadre che nelle prime 8 azioni (4 per parte) vanno sempre a canestro firmando l’8-8 iniziale dopo 3′ di gioco. A quel punto gli ospiti continuano a martellare il canestro scandiccese sia in contropiede che da fuori, mentre Relli e compagni iniziano a faticare nella propria metà campo. Ne nasce un break per Legnaia che arriva fino al +9 (13-22) all’8′ con 5 punti consecutivi di Locchi. Ma sul finire del primo periodo Massai e Relli (con una fortuna tripla di tabellone) accorciano le distanze fino al 20-24 di fine primo quarto.

La seconda frazione di gioco vedeva lo Scandicci Basket iniziare forte per ridurre il gap subito nella prima frazione. Era soprattutto Relli a fare la voce grossa in attacco (11 punti dei 18 finali arrivano nel 2° periodo), ma una grande spinta arrivava anche da Vignozzi riusciva a tenere alta l’intensità su entrambi i lati del campo. Legnaia rispondeva con l’ex scandiccese Matteo Massai (derby in famiglia per lui), ispiratissimo in attacco ed attivissimo sulle linee di passaggio che metteva a segno 10 punti sui 17 dei suoi nella seconda frazione. Si andava così al riposo sul 40-41 in favore degli ospiti.

La seconda parte di gara vedeva salire l’intensità difensiva della due squadre che faticavano a trovare facili soluzioni in attacco.  Si continuava a giocare punto a punto con Scandicci che riusciva a mettere la testa avanti con due “palle rubate” convertite in contropiede di Vignozzi e Paccati che fissavano il punteggio sul 51-49 alla fine del 3° periodo.

L’ultima frazione iniziava con Legnaia che provava la carta della zona, mentre Scandicci continuava l’alternanza difensiva come nelle precedenti frazioni. Cosi metteva a segno 5 punti in fila, con Vignozzi che gli faceva eco tenendo Scandicci in vantaggio (60-57) nonostante i canestri di Benfenati. Andava poi in scena il derby dei fratelli Massai: Matteo impattava con una tripla sul 60-60 e Mei con un libero dava a Legnaia il vantaggio sul 60-61. Per Scandicci era Tommy a firmare il vantaggio dei suoi sul 62-61 con un bel canestro in avvicinamento, ma nelle due azioni successive confezionava due palle perse. A 15″ dalla sirena era Matteo Massai a firmare un 2/2 ai liberi che riportava gli ospiti in vantaggio, con Scandicci che aveva in mano la palla del proprio destino. Dopo il time-out veniva fuori un’azione confusionaria sulla pressione difensiva di Legnaia e con 4″ da giocare arrivava una rimessa per Scandicci. Tommy Massai riceveva per un palleggio arresto e tiro da 3 punti con due uomini addosso. Fallo e 3 tiri liberi per Scandicci con meno di 2″ da giocare: il primo a segno, il secondo ballava sul ferro ed usciva, il terzo andava a segno per il 64-63. Time-out Legnaia, rimessa per Benfenati che provava il miracolo da 8 metri, ma la palla scheggiava il ferro e Scandicci poteva festeggiare.

E’ stata una partita intensa ed entusiasmante, come ogni derby che si rispetti. Le due squadre hanno dato l’anima per portare a casa i 2 punti in palio, e per le determinazione messa in campo avrebbero meritato entrambe. Per fortuna (o bravura) anche stavolta il finale punto a punto ha premiato la nostra squadra che si mantiene a punteggio pieno in attesa di affrontare le due senesi e Sesto.

Per Scandicci si sono visti dei miglioramenti rispetto alle ultime uscite, anche se rispetto a quanto visto ci sono ancora dei buoni margini di miglioremento. A partire dai tiri liberi, visto il penoso 14/36 (38,8%) con il quale hanno tirato Cosi e compagni. Senza dubbio queste partite aiutano a crescere, e vincerle aiuta ancora di più. L’importante è trarne le giuste conclusioni e le giuste motivazioni in vista del proseguo della stagione. In generale la squadra ha giocato una partita più che sufficiente, ma una nota di merito per questa volta va spesa per Relli e Vignozzi. Leonardo è stato determinante sotto canestro ma ha sputo colpire anche da fuori. Tommaso ha fatto vedere quanto sia importate la determinazione e la presenza mentale nel corso della partita, giocando una grande partita difensiva riuscendo comunque a portare a casa anche 13 punti, non certo la sua specialità.

Parziali 64-63 (20-24, 20-17, 11-8, 13-14.)

Tabellino Scandicci: Rosi 1, Vignozzi 13, Cardinali, Paccati 6, Cosi 8, Fontani, Papini 2, Minà, Pistone, Massai 13, Relli 18. All. Puccini Ass. Lizzaraga


Under19: Scandicci Basket – Olimpia Legnaia

novembre 21, 2008

Domenica 23 Novembre alle ore 11.00 presso la Palestra Rodari di Scandicci si giocherà la partita tra Scandicci Basket e Olimpia Legnaia valida per il campionato Under19 OPEN.

Le due squadre stanno ben figurando dal punto di vista dei risultati in questo avvio di stagione, anche se a livello di gioco entrambe le compagini stanno un’pò stentando. La partita è importante ai fini della classifica, perchè molto probabilmente sia Scandicci che Legnaia si giocheranno il 4° posto finale in classifica che vale l’accesso alla seconda fase che porta poi alle Final Eight regionali OPEN.

Quindi siete tutti invitati domenica mattina a vedere il derby.


Under14: Scandicci – San Casciano 97-22

novembre 17, 2008

Torna al successo la formazione Under14 dello Scandicci Basket che nella quarta giornata di campionato supera agevolmente il Basket S. Casciano con il risultato finale di 97-22.

Nei primi minuti di gioco Brogini e compagni trovavano alcune difficoltà in attacco, arrivando a conclusioni troppo affrettate ed a bassa percentuale che permettevano agli ospiti di rimanere a contatto (8-2 al 5′). Poi aumentava la pressione difensiva degli scandiccesi che riuscivano a correre di più anche in attacco, chiudendo le pratiche già alla fine del primo periodo quando il tabellone diceva 21-4.

Era molto buona la seconda frazione di gioco durante la quale i ragazzi mettevano in campo molta determinazione soprattutto in difesa, non concedendo praticamente niente agli avversari. Si andava così al riposo con lo Scandicci Basket avanti per 47-6.

Gli ultimi due periodi filavano via lisci, con Grou e compagni che complice un’pò di stanchezza perdevano lucidità in fase conclusiva mantenendo comunque un buon ritmo fino al 40′ con la partita che si chiudeva sul 97-22.

Buona ancora una volta la prova di Brogini in fase offensiva, anche se c’è ancora molto da lavorare nell’altra metà del campo. Continuano i miglioramenti anche da parte di Colacione e Verniani che iniziano a prendersi più responsabilità giocando con più sicurezza. Bene come al solito la prova di Aldo Grou che a livello di intensità e determinazione riesce sempre a dare molto per la squadra. Ma in generale piano piano sta iniziando a migliorare l’atteggiamento di tutta la squadra, sia in partita che in allenamento. Vediamo se questi progressi si vedranno nel proseguo del campionato.

Parziali: 97-22 (21-4, 26-2, 16-8, 34-8.)

Tabellino Scandicci: Colacione 12, Brogini 30, Mariotti, Grou 8, Zucconi, Del Bene 2, Guarini, Verniani 10, Berni 15, Marchini 7, Benedetti 9. All. Puccini Ass. Lizzaraga


Under 15. Cronaca di una sconfitta senza appello.

novembre 13, 2008

E’ sempre difficile commentare una sconfitta (se no, per cosa andremmo a giocare?), ma ancora di più quando si è dovuto assistere ad un match che, per lo meno per la nostra squadra, è durato solo i 10’ del primo quarto.
Sicuramente avevamo di fronte una compagine con mezzi assolutamente superiori ai nostri (senza tema di smentita una delle pretendenti del primo posto nel giorne), ma ciò non giustifica il calo di tensione agonistica al quale abbiamo dovuto assistere.
Calo che si è concretizzato, oltre che alla (purtroppo) consueta carenza di precisione al tiro, nella tragicamente bassa precisione nei passaggi e nella inconsistente azione difensiva, aspetti che hanno consentito ai nostri avversari di mettersi in ulteriore lustro, ben al di là dei meriti personali.
La cronaca è presto fatta (come si può evincere dai parziali): un primo tempo sostanzialmente equilibrato (in cui la nostra squadra aveva dato sensazione di potersela giocare) e poi basta. Nei successivi tre quarti è scesa in campo una sola squadra: quella in maglia bianca dell’Affrico.
La sconfitta, per quanto cocente, deve essere però di sprone ai ragazzi ed allo staff tecnico per fare un “punto a capo” dal quale ripartire per esprimersi d’ora in poi secondo le potenzialità del nostro collettivo, che non sono certo quelle mostrate in campo domenica scorsa.

Forza ragazzi che d’ora in poi facciamo vedere a tutti quanto realmente valiamo!!!

Scandicci – Affrico: 29-85 (13-18; 7-20; 2-17; 7-30)

A.S.D. SCANDICCI BASKET
Cambi (2p – 4f); Florio (6p – 2f); Giangregorio (2p – 1f); Giannozzi (0p – 2f); Marini (0p – 5f); Rossi A. (5p – 1f); Rossi D. (3p – 5f); Seidita (1p – 4f); Simone (3p – 2f); Travagli (0p – 2f).

U.S. AFFRICO
Bonistalli (14p – 1f); Canalicchio (9p – 4f); Belmonti (14p – 3f); Manni (21p – 1f);
Bulletti (7p – 2f); Salvini (9p – 2f); Luciani (5p – 2f); Guerrini (6p – 3f); Soldaini (0p – 5f)


Under19: Laurenziana – Scandicci 67-68

novembre 12, 2008

Vittoria sul filo di lana per la formazione Under19 dello Scandicci Basket che mantiene per un’altra giornata la propria imbattibilità e la testa della classifica al pari di Costone e Virtus Siena.

E’ stata una partita tutta in salita per gli scandiccessi che hanno “scioperato” nei primi due quarti di gioco, commettendo gravi e banali errori tecnico-tattici, sbagliando passaggi semplici, commettendo molte infrazioni, ma soprattutto subendo la voglia di vincere degli avversari. Insomma, 20′ in balia degli avversari che hanno chiuso la prima metà di gara sul 40-22.

Nella seconda frazione Paccati e compagni entravano in campo con un altro spirito, riuscendo più volte ad accorciare le distanze, ma diversi errori banali (tra cui un tecnico inutile preso da Cosi) permettevano ai fiorentini di tornare a +18 al 25′. Scandicci continuava a spingere in attacco, caricando di falli i giocatori avversari che poi andavano in difficoltà contro il pressing. Erano Relli e Vignozzi (buona prova la sua) a produrre l’ultimo break sul finire del 3° periodo che dava a Scandicci il -9 sul 52-43.

Iniziavano gli ultimi 10′ di gioco, con gli scandiccessi che continuavano il loro forcing. Erano soprattutto 9 punti consecutivi di Massai a dare la spinta decisiva per il primo sorpasso (54-55) e per il primo allungo sul 56-60. A quel punto lo sforzo si faceva sentire portando poca lucidità in attacco e poca attenzione in difesa. La Laurenziana impattava di nuovo la partita a quota 60 per poi allungare sul 64-60 con 4 tiri liberi consecutivi. Il finale era tiratissimo, Massai prima e Paccati dopo davano fiato a Scandicci portando di nuovo la partita in parità sul 66-66 a 50″ dalla sirena. Ma era proprio Massai a perdere banalmente palla per infrazione di passi, consegnando il possesso ai padroni di casa. Nella propria metà campo Scandicci difendeva bene per 23″, commettendo però fallo sul tiro Rigacci. Il giocatore fiorentino faceva 1/2 dalla lunetta portando i suoi sul 67-66 con 22″ da giocare. Scandicci gestiva bene l’ultimo pallone, girando velocemente la palla e trovando con Paccati un passaggio sotto canestro per Leoncini che allo scadere metteva a segno il canestro deciso del 67-68 finale.

Altra partita di alti e bassi per Scandicci che non riesce ancora a trovare una propria identità. Si sente la mancanza di un vero leader in campo, così come si avverte la paura e la scarsa determinazione che portano un’pò tutti a commettere errori veramente banali. In squadra non ci sono fenomeni, ma solo gregari che lavorando tutti assiemte e dando l’anima possono riuscire a combinare qualcosa di buono. La nota positiva è che in 4 partite sulle 5 disputate fino ad ora la squadra ha giocato dei finali punto a punto riuscendo sempre a portare a casa la partita.

Parziali: 67-68 (18-10, 22-12, 12-21, 15-25.)

Tabellino Scandicci: Vignozzi 4, Leoncini 5, Papini 7, Cosi 4, Fontani 2, Minà, Capaccioli 8, Pistone, Romagnoli, Massai 21, Relli 13. All. Puccini


Cercasi difensore disperatamente

novembre 11, 2008

Ragazzi, metto un annuncio qua sul Sito della nostra Società: cercasi difensore disperatamente.

Questo annuncio logicamente vale per le mie due squadre, quindi per gli Under19 e gli Under14. Mi piacerebbe vedere almeno un giocatore per squadra (meglio se più di uno) che vorrà calarsi nel ruolo fondamentale di miglior difensore della squadra, diventando così il giocatore che ogni volta si andrà ad occupare del miglior giocatore avversario, diventando così il leader della squadra in difesa e non solo. Squadre come le nostre non possono prescindere dalla fase difensiva che deve diventare il fulcro e la fondamenta del nostro modo di giocare.

Vi allego una foto di un grande giocatore del passato, forse il migliore di sempre, che è stato anche un grandissimo difensore. Michael Jordan ha vinto nel 1988 il premio di giocatore dell’anno ed è stato eletto nel miglior quintetto difensivo dell’anno per 9 volte (record assoluto).

Michael Jordan basso di gambe in difesa

Michael Jordan "basso di gambe" in difesa