Under19 ed Under14 alla seconda fase

gennaio 30, 2009

Anche se la prima fase dei due rispettivi campionati non è ancora giunta al termine, la formazione degli Under19 OPEN e quella degli Under14 si sono qualificate per la seconda fase regionale.

Per gli Under19 è sicuro almeno il 4° posto nel girone, ed ora Massai e compagni sono attesi da 3 scontri diretti contro Costone, Virtus e Sestese per cercare di mettere in cascina qualche punto valevole anceh per la seconda fase. Non sarà facile ma i ragazzi ce la metteranno tutta.

Per gli Under14 invece dovrebbe essere garantito il 2° posto finale davanti a Castelfiorentino, a meno che i castellani non riescano nell’impresa di battere il fortissimo Pino o che i nostri ragazzi  non cedano il passo in una delle ultime due gare del girone iniziale.

Congratulazioni a tutti i ragazzi che fino ad ora hanno lavorato bene, ma che hanno comunque la possibilità di fare ancora dei notevoli progressi. La stagione è sempre lunga e da qui fino a Giugno i ragazzi hanno il dovere di lavorare ancora moltissimo e la possibilità di togliersi ancora alcune belle soddisfazioni.


Under19: Scandicci Basket – Laurenziana 80-57

gennaio 26, 2009

Quinta vittoria consecutiva per gli Under19 OPEN che continuano il percorso netto in questo girone di ritorno portando a casa una bella partita chiusa sull’80-57 finale.

La gara iniziava con una partenza sprint dello Scandicci Basket che grazie a Massai e Vignozzi trovava facilmente la via del canestro firmando un break di 15-7, chiuedendo poi la prima frazione di gioco sul 22-13.

Nel secondo perido la Laurenziana faceva valere la sua forza fisica sotto canestro, che unita a diverse disattenzioni dei padroni di casa permetteva agli ospiti dei secondi o terzi tiri troppo facili. I ragazzi si innervosivano, scomponendosi anche in fase offensiva, dove riuscivano a segnare appena 9 punti in 10′, 7 dei quali firmati da Massai. Si andava così al riposo lungo sul 31-32 in favore dei fiorentini.

Al rientro in campo lo Scandicci Basket cambiava volto, trovando la giusta determinazione in difesa che garantiva anche una maggiore sicurezza e in fase offensiva. Erano Leoncini e Cosi a lanciare i padroni di casa nel primo break della ripresa, che veniva poi portato a termine da Massai che con un canestro e fallo allo scadere del terzo periodo firmava il 29-16 parziale che valeva il 60-48 al 30′.

Anche nell’ultima frazione l’arma in più era sempre la difesa che non permetteva alla Laurenziana di avvicinarsi. In attacco Papini trovava finalmente delle buone giocate che permettevano allo Scandicci Basket di allungare ancora. Finale show con Gayed che segnava un canestro da 5 metri in allontanamento, fornendo poi un assist al bacio a Fontani nell’azione successiva. La Laurenziana trovava due canestri consecutivi che accorciavano un’pò le distanze, con Leoncini che chiudeva la partita sull’80-57 dalla lunetta.

Se si esclude il secondo quarto di gioco abbiamo visto una buona prova di squadra, una buona prova difensiva, all’interno della quale spiccano le prestazioni offensive di Massai e Cosi. Il quarto posto finale nel girone dovrebbe essere ormai sicuro per lo Scandicci Basket, che accede così alla seconda fase e si garantisce anche la possibilità di rigiocare il campionato OPEN la prossima stagione.

Parziali: 80-57 (22-13, 9-19, 29-16, 20-9.)

Tabellino Scandicci: Rosi, Vignozzi 6, Leoncini 6, Paccati 2, Cosi 15, Fontani 7, Papini 6, Minà, Pistone 2, Gayed 2, MAssai 32, Relli 2. All. Puccini


Uner14: San Casciano – Scandicci Basket 34-103

gennaio 26, 2009

Netta vittoria della formazione Under14 dello Scandicci Basket che si impone agevolmente sul campo del GS San Casciano con il punteggio finale di 34-103.

Dopo un periodo non troppo brillante Lastrucci e compagni sono tornati a giocare come sanno, mettendo in campo la convizione e la determinazione che hanno spesso dimostrato di avere. Questo, unito al gioco di squadra ha portato i giovani scandiccesi a giocare una buonissima partita per tutti i 40′ di gioco.

Parziali: 34-103 (9-23, 10-29, 6-24, 51-21.)

Tabellino Scandicci: Colacione 17, Brogini 16, Lastrucci 37, Mariotti, Grou 2, Zucconi, Del Bene 8, Verniani 6, Berni 6, Marchini 5, Benedetti 3, Guarini 2. All. Puccini


Under19: Empoli – Scandicci 50-56

gennaio 19, 2009

Quarta vittoria consecutiva nel girone di ritorno per lo Scandicci Basket che rafforza così il 4° posto in classifica alle spalle delle due senesi e di Sesto.

Quella di Empoli è stata una partita poco spettacolare dal punto di vista tecnico, ma combattuta ed intensa sotto l’aspetto agonistico, giocata punto a punto per quasi tutta la partita. Ancora una volta la volata finale ha premiato i ragazzi scandiccesi che quest’anno si sono dimostrati spesso decisivi nei finali punto a punto.

Nelle prima frazione di gioco lo Scandicci Basket provava subito a prendere il comando dell’incontro, ma i padroni di casa non si facevano sorprendere e grazie all’imprecisione al tiro degli scandiccesi riuscivano a chiudere la prima frazione sul 12-11. Nel secondo periodo continuava la scarsa precisione al tiro per lo Scandicci che più di una volta nel tiro da fuori non riusciva nemmeno a trovare il ferro. Dall’altra parte Empoli trovava invece qualche buon canestro che portava il punteggio sul 18-13. Negli ultimi minuti arrivava una piccola reazione scandiccese che permetteva a Relli e compagni di chiudere la seconda frazione a -2 sul 21-19.

Nel terzo perido Cosi e Fontani provavano a produrre un allungo per Scandicci, che riusciva in alcune occasioni a giocare un’pò di squadra, ma i padroni di casa trovavano due triple consecutive che tenevano Empoli in vantaggio sul 37-35 al 30′.

L’inizio del 4° periodo vedeva le due squadre giocare ancora punto a punto, con Fontani e Relli che rispondevano ad un’altra tripla dei padroni di casa (40-40). A quel punto arrivavano due triple consecutive messe e segno da Massai e Cosi che davano il primo allungo (40-46) a Scandicci che fino a quel momento non aveva ancora colpito dalla lunga distanza. Time-out empolese, dopo il quale arrivava un’altra tripla da parte di Relli seguita da un canestro da fuori di Cosi che spezzavano le gambe ai padroni di casa.

Negli ultimi minuti Empoli provava a pressare tutto campo, con i due in grigio che lasciavano un’pò troppo correre i contatti dei padroni di casa sui giocatori scandiccesi. Empoli riusciva ad accorciare le distanze, ma non bastava, perchè i ragazzi dello Scandicci Basket volevano fortemente la vittoria che arrivava col punteggio finale di 50-56.

Qualche passo in avanti da parte dello Scandicci Basket rispetto alle ultime partite, prima di tutto per la bella reazione finale e per la voglia di lottare messa in campo da tutti i ragazzi. Manca ancora fluidità in diverse fasi di gioco e la voglia di giocare più per la squadra che per se stessi, ma le possibilità di fare questo salto di qualità ci sono. La partita è satta influenzata anche dalle pessime percentuali al tiro senza le quali sarebbe arrivata una vittoria ben più larga, ma una giornata storta nel tiro da fuori può capitare. Da rivedere anche alcune scelte ed alcune gestioni dei possessi finali.

Buona la prova di Cosi, che sta continuando nella sua crescita che potrà continuare ancora se inizierà a giocare in modo più semplice. Molto bene anche Fontani che nelle ultime due gare ha dato molto a livello di intensità, e Paccati che sta iniziando ad essere un’pò più intrapendente in fase offensiva anche se troppo spesso si lascia condizionare da falli banali.

Parziali: 50-56 (12-11, 9-8, 16-16, 13-21.)

Tabellino Scandicci: Rosi 3, Leoncini 2, Paccati 7, Cosi 17, Fontani 8, Papini, Minà, Pistone, Gayed, Massai 5, Relli 14. All. Puccini


Under14: Scandicci – Pino 48-73

gennaio 19, 2009

Sconfitta contro la prima della classe per la formazione Under14 dello Scandicci Basket che si arrende allo strapotere fisico e tecnico dei ragazzi del Pino Firenze che continuano così il loro cammino a punteggio pieno nel girone C.

La gara rimane aperta per appena 3′ di gioco, con Scandicci che trova 4 punti in fila con Brogini per il vantaggio di Scandicci sul 4-2. Poi la pressione difensiva dei fiorentini inizia a mettere in difficioltà i padroni di casa che subiscono anche in fase difensiva la maggior prestanza fisica degli ospiti. Viene fuori un parziale pesante propiziato da Furfaro che di fatto mette subito fine alla gara portando il Pino sull’11-23 alla fine del primo periodo. Nella seconda frazione continua il forcing ospite, con Scandicci che trova dei punti solo con Brogini e Verniani. Così il Pino allunga ancora nel punteggio chiudendo i primi 20′ sul 20-42.

Nella seconda parte di gara si abbassano i ritmi dell’incontro, ma la partita rimane ugualmente piacevole, nonostante i troppi errori da parte dei nostri ragazzi che riescono comunque a contenere lo svantaggio fino al 48-73 finale.

Parziali: 48-73 (11-23, 9-19, 10-20, 18-11.)

Tabellino Scandicci: Colacione 1, Brogini 28, Lastrucci 7, Diamante, Grou 1, Religi, Zucconi, Del Bene 3, Verniani 2, Berni, Marchini 6, Benedetti. All. Puccini


Under14: Castelfiorentino – Scandicci 53-48

gennaio 12, 2009

Brutta sconfitta per la formazione Under14 dello Scandicci Basket che cade sul campo di Castelfiorentino col punteggio finale di 53-48. Sconfitta brutta non per il punteggio, ma per il modo in cui è arrivata, ovvero giocando la più brutta partita da un anno e mezzo a questa parte.

I giovani giocatori scandiccesi hanno condotto per buona parte della partita, con i padroni di casa sempre ad inseguire a poche lunghezze di distanza. Ma a metà dell’ultimo periodo è arrivato il sorpasso dei padroni di casa che hanno conquistato una meritatissima vittoria.

Questo bellissimo sport si chiama pallacanestro, appunto per questo l’obbiettivo è quello di far entrare la palla nel canestro. Beh, sembrava che ieri i giovani scandiccesi se lo fossero scordati, a vederli giocare sembrava che volessero “abbattere” il canestro avversario a pallonate. Ma l’orribile prestazione dello Scandicci Basket non è dovuta solo alla scarsa precisione in fase conclusiva, ma all’atteggiamento della squadra durante i 40′ di gioco.

In campo si è vista una squadra che ha dato l’anima per vincere la partita (Castelfiorentino) di fronte ad un gruppetto di ragazzi arrivati in palestra per passare una mattinata (Scandicci).

Da una parte si è visto un gruppo coeso, dove tutti davano l’anima per la squadra e per i compagni (Castelfiorentino), dall’altra si è visto un gruppo di ragazzi che pensavano ognuno a se stesso (Scandicci).

Da una parte si è visto un gruppo agonisticamente e atleticamente determinato (Castelfiorentino), dall’altra si son visti ragazzi che hanno fornito prestazioni atletiche da pensionati (Scandicci).

I segnali di questi cali erano già arrivati in allenamento e puntualmente si sono ripetuti sul campo durante la partita. Sembre che le vittorie ottenute fino ad oggi (per lo più con squadre di basso profilo) abbiano fatto credere a questi ragazzi di essere bravi, sembra che gli abbiano dato l’input di sentirsi forti. Ma non è così, questa squadra ha ancora tutto da dimostrare, perchè non ha vinto niente fino ad oggi ed andando avanti così sarà difficile che ciò accada in futuro. Per ottenere dei risultati c’è bisogno di tornare ad essere una squadra, c’è bisogno di tornare a pensare da squadra, ma soprattutto c’è bisogno di lavorare forte e duro in allenamento. Bisogna iniziare a sacrificarsi, bisogna iniziare a pensare a quello che si fa durante la settimana, bisogna iniziare a mettere impegno e costanza in quello che si fa cercando di capire il motivo per cui si fanno determinate cose.

Logicamente il discorso vale per chi come me ama questo sport, vale per chi da anima e corpo per questa squadra, vale per chi crede in quello che sta facendo, vale per chi ha un minimo di ambizione e di orgoglio.


Under19: Scandicci – Arezzo 52-51

gennaio 12, 2009

Gli Under19 dello Scandicci Basket continua nel suo periodo negativo ed infila la terza pessima prestazione consecutiva dopo le brutte gare giocate contro Sestese (persa) e Firenze2 (vinta). Nonostante questo Massai e compagni riescono a portare a casa i 2 punti in palio contro i giovani ragazzi dell’SBA Arezzo al termine di 40′ durante i quali di buono si è visto poco o niente.

Già in partenza si vedeva che non era giornata, con gli scandiccesi che impiegavano oltre 3′ di gioco per mettere a referto i primi punti. Dopo 8’30” di gioco il punteggio era addirittura sul 4-3 con uno spettacolo indecente per i pochi spettatori presenti alla Rodari con errori banali su entrambi i lati del campo. Sul finale della prima frazione entrambe le squadre trovavano qualche soluzione comoda che portava il punteggio sul 9-8 alla fine della prima frazione.

Nel secondo periodo cambiava poco, con Scandicci moscia in difesa e poco lucida in attacco, mentre i ragazzi aretini riuscivano a colpire 3 volte consecutive con il solito gioco in back-door. Ci pensava Fontani a dare un’pò di spinta ai padroni di casa che al riposo lungo si trovavano in vantaggio sul 24-22.

Nel terzo periodo sembrava che la musica potesse cambiare, Massai e compagni sembravano aver ritrovato la determinazione e la voglia di giocare smarrita ormai da tempo che permetteva a Scandicci di allungare sul +10 (34-24). Ma era solo una fiammata, un fuoco di paglia, perchè poi le facce dei padroni di casa tornavano ad essere vuote come nella prima parte di gara, “prese simbolicamente a schiaffi” dall’esuberanza e dalla determinazione dei giovani aretini che riuscivano a ricucire lo strappo.

L’ultima frazione si giocava punto a punto, con Scandicci sempre avanti di misura ed Arezzo sempre lì ad inseguire. Negli ultimi 2′ di gioco succedeva di tutto, con Scandicci che perdeva 3 palloni banali dei quali gli ospiti riuscivano ad approfittare portandosi in vantaggio (+1). Dall’altra parte i padroni di casa andavano in lunetta con Papini che con uno 0/2 vanificava le speranze di aggancio. Arezzo nell’azione successiva trovava un bel canestro pesante che spingeva gli ospiti sul +4. Scandicci in attacco giocava per Relli che sbagliava da sotto ma sul rimbalzo seguente subiva fallo. Altra gita in lunetta ed altro 0/2 per i padroni di casa. Ma il rimbalzo favoriva ancora Scandicci che poi trovava una tripla di tabellone proprio con Relli. Fallo sistematico dei padroni di casa che mandano in lunetta gli ospiti: 0/2 e rimbalzo di Scandicci che voa in contropiede con Massai che a 10″ dalla sirena firma il 52-51. Arezzo chiama time -out e gestisce l’ultimo possesso con una rimessa da metà campo, la palla finisce in angolo dove c’è tanta confusione ed arriva il fischio arbitrale: palla fuori, rimessa aretina con mezzo secondo da giocare. Gli ospiti provano a lanciare in aria una preghiera che si ferma sul ferro con Scandicci che porta a casa la partita ed i 2 punti in palio.

Brutta partita, difficile anche da commentare. Come detto i ragazzi si trovano in un periodo negativo dal quale non sembrano voler uscire. Sabato si è vista una squadra poco determinata, arrendevole, poco presente in difesa. Insomma, il buon lavoro fatto ad inizio stagione sta venendo meno con la stagione che rischia seriamente di essere compromessa. Le partite sono lo specchio degli allenamenti, dove i ragazzi continuano a presentarsi in ritardo e con facce spente, ma soprattutto con il cervello scollegato e quando si va in partita si vede. Il tempo per dare una svolta a questa situazione c’è, ma per farlo bisogna volerlo. Lavorando e sudando in palestra, non chiaccherando.